Mastoplastica riduttiva

La mastoplastica riduttiva è l’intervento chirurgico utile a ridurre e rimodellare seni troppo grandi e rilassati. Un seno troppo grande, o comunque sproporzionato rispetto al corpo, comporta disagi fisici (attività sportiva condizionata, impaccio nei movimenti) e psicologici. La mastoplastica riduttiva interviene in tutti questi casi, potendo anche risolvere problemi di asimmetria del complesso mammario.
Dopo l’operazione resta visibile una sola cicatrice verticale intorno all’areola: solo se ritenuto necessario viene praticata anche un’incisione orizzontale, di lunghezza variabile, lungo il corso sottomammario.

Visita preoperatoria
Le modalità di intervento vengono decise dal dottor Luccioli durante la visita preoperatoria: un vero e proprio studio valuta la situazione di ogni paziente e il risultato da raggiungere. Attraverso un vero e proprio disegno vengono segnate le linee di incisione, il riposizionamento di areola e capezzoli: è solitamente proprio l’areola, spesso deformata, a beneficiare maggiormente della riduzione, che le ridona nuova forma.

Il post-operatorio
Oltre alle classiche medicazioni, la paziente dovrà indossare, per alcune settimane, un reggiseno speciale a sostegno del seno, sia durante il giorno che di notte. Andrà sospesa l’attività fisica sino alla rimozione dei punti di sutura.